Stai pianificando la prossima vacanza e non sai quali documenti ti serviranno per viaggiare? In alcuni casi può essere sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio, mentre in altri è obbligatorio il passaporto, oppure potrebbe essere richiesto un visto per l’ingresso (gratuito oppure a pagamento). Arricchiscono il panorama l’eventuale necessità di patente (italiana oppure internazionale) ed eventuali certificati vaccinali (per il covid-19 ma non solo). Continua a leggere per saperne di più.

Per ulteriori informazioni: https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/documentidiviaggio

 

Se viaggi in Italia o in Europa

Se hai intenzione di viaggiare all’interno della nazione o nell’area di competenza europea/area Schengen, è sufficiente la carta di identità. Occorre sempre verificare se il paese di interesse accetti o meno il formato elettronico, altrimenti potrebbe essere necessario viaggiare con il passaporto.

In ogni caso il documento deve essere leggibile e in buono stato, pena la possibilità di mancato imbarco da parte delle compagnie di trasporto.

Importante! Anche i minori necessitano di un documento individuale, la cui validità oscilla a seconda dell’età del richiedente: 3 anni per i bambini 0/3 anni, 5 anni per i minori 3-17 anni. A partire dai 18 anni il documento viene rilasciato con una validità di 10 anni.

La carta di identità elettronica (il formato cartaceo è quasi dappertutto obsoleto) può essere richiesta presso il proprio comune di residenza, presentando 1 fototessera, il proprio codice fiscale e/o tessera sanitaria, un documento di identità in corso di validità e il versamento di € 16,79 più eventuali diritti di segreteria. Le tempistiche per la lavorazione del documento sono di circa 10/12 giorni.

Per ulteriori informazioni:

https://european-union.europa.eu/principles-countries-history/country-profiles_it

https://www.consilium.europa.eu/it/policies/schengen-area/

https://www.cartaidentita.interno.gov.it/richiedi/rilascio-e-rinnovo-in-italia/

 

Se viaggi fuori dall’Unione Europea

Per recarsi in paesi extra-europei occorre munirsi di passaporto. Potrebbe essere necessario avere una validità residua minima oppure un certo numero di pagine libere per l’apposizione di eventuale visto. Per evitare malintesi e imprevisti è sempre bene controllare sul sito della Farnesina, il riferimento per i cittadini italiani che intendono recarsi all’estero: https://www.viaggiaresicuri.it/

Un’alternativa potrebbe essere quella di contattare l’Ufficio del Turismo o l’Ambasciata del paese che intendi visitare.

Nel caso in cui non avessi il passaporto, o fosse scaduto, ti consigliamo di leggere l'articolo a riguardo che abbiamo scritto qualche settimana fa.

 

La patente di guida

Per quanto riguarda la patente di guida, all’interno dell’Unione Europea è sufficiente quella italiana (ricorda di verificare l’eventuale scadenza!). In paesi più lontani potrebbe invece essere richiesto un documento aggiuntivo chiamato "Permesso internazionale di guida" che viene rilasciato dalla Motorizzazione Civile della città di residenza.

Per avere ulteriori informazioni in merito, si consiglia di fare riferimento al sito della Farnesina, nella sezione “Mobilità” del proprio paese di destinazione oppure alla compagnia di noleggio utilizzata.

Ricordiamo che quasi tutte le compagnie internazionali richiedono obbligatoriamente una carta di credito, non elettronica/prepagata, intestata al guidatore che abbia i caratteri in rilievo, da poter utilizzare a garanzia di eventuali costi accessori e/o franchigie.

Per ulteriori informazioni: https://www.viaggiaresicuri.it/home

 

Se smarrisci il documento di identità

Nel caso in cui i documenti vengano smarriti o rubati mentre sei all'estero dovrai sporgere denuncia presso la Polizia locale, dopodiché dovrai rivolgerti al Consolato o all'Ambasciata di riferimento presente in loco per il rilascio di un documento sostitutivo (normalmente con validità 5 giorni) per poter rientrare in Italia. Una volta tornato in patria, dovrai rivolgerti al comando dei Carabinieri più vicino prima di poter richiedere nuovi documenti.

 

Per ulteriori informazioni: https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/documentidiviaggio

 

Assicurazione di viaggio

È fortemente consigliato stipulare un'assicurazione relativa al proprio viaggio comprensiva di più coperture come eventuale annullamento viaggio, spese mediche e assistenza in loco, perdita di bagagli o rientro anticipato. A seguito dell’avvento del covid-19, tutte le compagnie assicurative hanno aggiornato i loro prodotti con coperture ad hoc per questa casistica. Alcune destinazioni richiedono obbligatoriamente che i turisti siano provvisti di assicurazione perlopiù sanitaria/medica, mentre nei restanti casi la scelta dipende esclusivamente dal viaggiatore.

Qualora ci fosse necessità di assistenza durante il viaggio, bisognerà contattare la Centrale Operativa dell’assicurazione di riferimento (attiva 24h/24h), comunicare il proprio numero di polizza e aprire il sinistro (caso per cui si richiede l’intervento dell’assicurazione). Verranno poi fornite tutte le indicazioni su come agire a seconda della propria situazione.

 

Vaccinazioni

Per viaggiare in determinati paesi è necessario sottoporsi ad alcune vaccinazioni, come ad esempio quella per colera, encefalite, epatite A o B, febbre gialla, febbre tifoide, meningite, poliomielite e rabbia.

In questo caso, una volta vaccinato dovrai portare con te il certificato internazionale di vaccinazione che attesterà le dosi ricevute. Si raccomanda di consultare il sito della Farnesina https://www.viaggiaresicuri.it/home per informazioni più specifiche rispetto alla propria destinazione, facendo riferimento in particolare alla scheda “situazione sanitaria”. Prima di ogni viaggio inoltre, si raccomanda di recarsi presso un ambulatorio di medicina del viaggiatore o consultare il proprio medico curante per ulteriori raccomandazioni.

Per ulteriori informazioni: https://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio

 

E tu, hai preparato i documenti necessari per il tuo prossimo viaggio?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

LASCIA UN COMMENTO